Scritti inediti

Autori

  • Lucio Saffaro

DOI:

https://doi.org/10.15168/xy.v2i3.61

Abstract

I tre inediti, qui pubblicati, sono stati ritrovati in forma dattiloscritta nella casa di Lucio Saffaro, dopo la sua scomparsa avvenuta a Bologna nel 1998. La catalogazione e la conseguente archi- viazione, a cura della Fondazione Saffaro, si è conclusa nel 2004, portando alla luce moltissimi scritti inediti di natura letteraria che sono oggi raccolti e conservati in tredici faldoni. Zero della meditazione contraddittoria, La Nuova Metafisica, così come lo scritto dedicato alla pittura, ri- sultano però senza data, ma si suppone possano risalire agli anni 1957–1960, in quanto ritrovati in una carpetta su cui l’autore aveva apposto la dicitura: TRATTATI ANTICHISSIMI DA SISTEMARE. Nello stesso raccoglitore, di fatto, un altro testo dattiloscritto riporta un “1957”, il che confermerebbe la collocazione di questi scritti in età giovanile; anche lo stile, le forme me- taforiche, le atmosfere metafisiche e gli enunciati esistenziali ne confermerebbero la datazione. (GisellaVismara)

Le diciotto immagini scelte a corredo dei tre testi sono pubblicate per gentile concessione della Fondazione Lucio Saffaro di Bologna.

##submission.downloads##

Pubblicato

2017-08-30

Come citare

Saffaro, Lucio. 2017. «Scritti Inediti». XY 2 (3):56-63. https://doi.org/10.15168/xy.v2i3.61.